domenica 3 maggio 2009

Valentino Rossi torna a vincere in Spagna, sul podio anche Pedrosa e Stoner

Valentino Rossi vince di forza il Gran Premio di Spagna e balza prepotentemente al comando della classifica del Mondiale MotoGP. Il campione del mondo del team Fiat Yamaha ha condotto una gara entusiasmante rimontando sulla Repsol Honda Hrc di Dani Pedrosa. L'idolo locale aveva preso la testa della corsa e stava attaccando ma nel finale nulla ha potuto sull'arrembante ritorno del pesarese che lo ha passato andando poi a vincere con 2"7 di vantaggio. Alle loro spalle un'altra battaglia tra la seconda Fiat Yamaha di Jorge Lorenzo e la Ducati di Casey Stoner. L'australiano e' tornato prepotentemente sul mallorchino passandolo. Lorenzo, poi, nel tentativo di riprendersi il terzo gradino del podio e' caduto a quattro giri dalla bandiera a scacchi. In virtu' di questi risultati appare rivoluzionata la classifica iridata con Rossi balzato al comando con 65 punti, undici in piu' rispetto al campione del mondo 2007, mentre Pedrosa raggiunge a quota 41 il connazionale Lorenzo, che non ha messo nemmeno un punto in casella. Tornando alla corsa, Randy De Puniet ringrazia il pilota del team Fiat Yamaha, portando al quarto posto la Honda del team di Lucio Cecchinello a quasi 32" da Rossi. Quindi, racchiusi in due secondi, l'ottimo Marco Melandri, in continua crescita con la Kawasaki della Hayate Racing, la Rizla Suzuki di Loris Capirossi, la Yamaha Monster Tech3 di Colin Edwards e la seconda Repsol Hrc di Andrea Dovizioso.

Rossi ha sottolineato l'importanza di una moto perfetta nel successo odierno. "Nelle prime due gare e anche qua fino a ieri non guidavo come piaceva a me. Non avevo lo stesso feeling, ieri ho fatto molta fatica. Oggi - ha spiegato il pilota di Tavullia - abbiamo voluto cercare di capire, abbiamo fatto una bella modifica e già da stamattina guidavo come mi piace". Una moto a posto che gli ha permesso di far valere la sua superiorità in pista, superando via via tutti i rivali e chiudendo in solitario. "Comunque - ha detto Rossi - gli ho visti bene. Daniel (Pedrosa, ndr) ha provato a fare la sua gara, la gara che più gli piace. Ma quando gli sono arrivato vicino andavo più forte. Stoner ha fatto il massimo su questa pista, mentre Lorenzo alterna bellissime gare a gare in cui va più piano, deve un po' imparare, è normale. Ma sono tutti fortissimi e oggi sono contento di essere tornato a vincere".

Nessun commento:

Posta un commento